Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Nuove sanzioni per mancata iscrizione all’A.I.R.E.

CARD-AIRE

Nel ricordare che l’iscrizione all’AIRE è un preciso dovere del connazionale residente all’estero e presupposto fondamentale per l’accesso ai servizi consolari, si segnala che con la nuova Legge di Bilancio del 30 dicembre 2023, n. 213, e quindi a partire dal 2024, sono state introdotte importanti modifiche riguardo le iscrizioni anagrafiche. In particolare, l’art. 1 comma 242 introduce sanzioni per chi, spostando anche solo di fatto la propria residenza all’estero, non ottempera all’iscrizione all’AIRE e introduce sanzioni dai 200 euro fino ad un massimo di 1.000 euro a persona per ogni anno di mancata iscrizione all’AIRE (massimo di 5 anni).

Si ricorda che l’iscrizione all’A.I.R.E. è effettuata a seguito di dichiarazione che l’interessato deve rendere all’Ufficio consolare competente per territorio entro 90 giorni dal trasferimento della residenza e comporta la contestuale cancellazione dall’Anagrafe della Popolazione Residente (A.P.R.) del Comune di provenienza.

Link approfondimenti

Link indicazioni iscrizione AIRE